Addetto al rifornimento scaffali – gestione magazzino

Il modulo di facilitazione linguistica all’interno del corso Addetto al rifornimento scaffali si rivolge a studenti di livello linguistico dall’A1/A2 all’ A2/B1 e comprende azioni mirate a rendere accessibili a tutti gli argomenti teorici e pratici contenuti nel corso di formazione tenuto da professionisti del mestiere attraverso diverse azioni:

  • Rilevazione delle competenze in ingresso attraverso la somministrazione di un test scritto per valutare le conoscenze pregresse relative al lessico base del lavoro in magazzino (nomi di attrezzi e di azioni) e un colloquio per testare il livello linguistico-comunicativo generale, la capacità di studiare autonomamente, la motivazione a frequentare il corso e le aspettative.
  • Incontri di raccordo con il docente del corso per l’adattamento dei materiali didattici al livello e ai bisogni linguistici del gruppo classe.
  • Progettazione ed elaborazione di materiale facilitato adeguato al livello linguistico della classe.
  • Facilitazione linguistica in aula per introdurre e rinforzare il linguaggio settoriale necessario alla comprensione dei contenuti del corso (lessico relativo al ciclo di produzione e distribuzione di un prodotto, al concetto di logistica, ai tipi di imballaggio, agli strumenti e gli ambienti di lavoro)
  • Attività di role play in aula per sviluppare le competenze comunicative e socio-linguistiche necessarie per relazionarsi sul luogo di lavoro e per dare informazioni di base ai clienti nel caso in cui il rifornimento scaffali avvenga all’interno di un punto vendita.
  • Simulazioni per rinforzare la capacità di presentare se stessi, le esperienze formative svolte, le competenze acquisite durante un colloquio di lavoro o un colloquio di tirocinio.

in classe

scarica un esempio